Un gesto di benvenuto: l’uomo è diventato campione del mondo e ha costruito un villaggio per le famiglie povere con i soldi del premio

Molto tempo fa, un ragazzo filippino di nome Manny Pacquiao non aveva nemmeno una manciata di riso per il pranzo.

Ma la sua perseveranza e il suo fantastico desiderio di sfuggire a quel baratro di povertà lo hanno portato in cima

alla gloria, diventando giustamente l’unico pugile al mondo ad aver vinto il campionato del mondo in 8 categorie di peso diverse.

Nonostante il successo strepitoso, Manny Pacquiao non ha dimenticato la sua infanzia povera.

Ha investito uno dei primi cospicui pagamenti per il combattimento nella costruzione di un villaggio per gli abitanti di Tango, il suo villaggio natale nella provincia più povera del paese, Sarangani.

Il pugile non si è fermato qui, e oggi migliaia di case per famiglie povere sono già state costruite con il suo denaro.

Packman Village – così Manny ha chiamato il grazioso villaggio costruito per i poveri. Ogni casa è progettata per due famiglie e dispone di due ingressi separati.

Il nuovo villaggio dispone di campi sportivi all’aperto e al coperto, di un parco pubblico e di un centro multifunzionale.

Manny è cresciuto nella più grande famiglia povera, il cui pasto tipico consisteva in banane e verdure radicate.

All’età di 12 anni, ha lasciato la scuola per aiutare la famiglia a sopravvivere – ha iniziato a lavorare nella panetteria di famiglia e a vendere frittelle per strada.

Poi ha iniziato a boxare e suo zio è diventato il suo primo allenatore.

Lo zio racconta quanto fosse forte Manny fin dalla giovinezza: “Si alzava tutte le mattine alle 4 per andare a correre”.

Oggi, Manny è una delle persone più rispettate e popolari del suo paese.

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Un gesto di benvenuto: l’uomo è diventato campione del mondo e ha costruito un villaggio per le famiglie povere con i soldi del premio
Natalie Portman gli ha dato un’ultima possibilità: scopriamo insieme cosa è successo