La Corte Suprema ha spiegato con quale dei genitori il bambino rimarrà dopo il divorzio

Il tribunale si impegna a proteggere gli interessi del bambino, decidendo con quale dei genitori rimarrà dopo il divorzio. A parlare di come viene presa tale decisione è l’avvocato per le questioni familiari.

Ha esortato a scartare l’idea sbagliata che i bambini vengano sempre lasciati con la madre in caso di separazione coniugale, poiché sia l’uomo che la donna hanno gli stessi diritti in una tale situazione.

“Nel determinare il luogo di residenza, il tribunale si guida esclusivamente dagli interessi del bambino: con chi si sentirà più a suo agio,

più sicuro di vivere, con quel genitore il tribunale lo lascerà. Inoltre, il tribunale cerca sempre di preservare il livello di vita e lo stile di vita abituale del bambino”.

Nazarov ha sottolineato che dopo la procedura di divorzio il tribunale deve esaminare separatamente il caso riguardante il futuro luogo di residenza del bambino.

L’avvocato ha anche notato che l’opinione dei bambini è presa in considerazione, ma non è decisiva.

Il tribunale prende una decisione definitiva dopo aver analizzato l’attaccamento del bambino ai suoi familiari. A tal fine, viene nominata una perizia psicologica.

Nel corso del procedimento possono essere presentati documenti provenienti dall’asilo o dalla scuola del bambino, nonché da istituti medici, dove si segnala chi dei genitori si occupa dello sviluppo e della salute del bambino.

Il tribunale ha il diritto di inviare specialisti dagli organi tutelari presso il luogo di residenza del bambino per un ulteriore controllo.

“È necessario agire in modo competente, raccogliere la giusta base probatoria, allegare tutte le conclusioni al caso, dimostrare la gioia di vivere del proprio figlio”.

In precedenza, uno psicologo aveva raccontato alle donne come educare correttamente i figli maschi dopo il divorzio.

Secondo lei, in caso di cattivo comportamento del figlio, la donna non dovrebbe paragonarlo al suo ex coniuge e dire che il bambino “sta andando dal padre”.

Lo specialista ha sottolineato che al momento del divorzio il bambino ha bisogno dell’affetto sia della madre che del padre.

Ha precisato che alla donna non dovrebbe essere permesso di influenzare il figlio contro l’ex marito.

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

La Corte Suprema ha spiegato con quale dei genitori il bambino rimarrà dopo il divorzio
Un uomo nella metropolitana ha realizzato il sogno di questo bambino