L’amicizia tra un gabbiano e un marinaio dura da 15 anni: una storia meravigliosa

John Makowski ha pescato aragoste nel Golfo del Maine nell’Oceano Atlantico per tutta la vita.

Quindici anni fa, un gabbiano è improvvisamente apparso sulla barca di John. Makowski ha chiamato il gabbiano Red-eye.

L’uccello lo guarda mentre prepara e toglie i rilevatori di aragoste e svolge altre mansioni sulla barca.

“Viene fino al vetro e mi guarda da vicino. Basta guardarmi”, ha condiviso il marinaio.

Dopo dieci anni di amicizia con l’uomo, un gabbiano se n’è volato via con un amico. John ha chiamato il suo compagno gabbiano Hero.

Un giorno, Red-eye è arrivato con una ferita al corpo e una gamba rotta. John era preoccupato se il gabbiano sarebbe sopravvissuto.

“Non so perché fossi così emotivamente sopraffatto, come se avessi perso una parte di me”, ricorda John.

Ha preso Red-eye e l’ha portato alla clinica veterinaria. John ha fatto visita al suo amico alato e gli ha portato il suo piatto preferito, l’aringa.

Dopo qualche settimana, l’uccello si è ripreso e ha ripreso la sua vita normale: accompagnare il marinaio. C’è la credenza che i gabbiani siano infestati dalle anime dei marinai morti.

John Makowski, un pescatore di aragoste di quarta generazione, crede che Red-eye abbia l’anima del suo antenato che veglia su di lui.

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

L’amicizia tra un gabbiano e un marinaio dura da 15 anni: una storia meravigliosa
La donna ha adottato due bambini con un anno di differenza, ma si è scoperto che erano fratello e sorella