La meditazione al posto della detenzione: cosa succede nelle scuole

La maggior parte degli studenti della scuola elementare Coleman proviene da contesti difficili.

Circa il 25% degli abitanti di Baltimora vive al di sotto della soglia di povertà, e molti bambini non provengono da famiglie stabili.

Di fatto, l’80% degli studenti ha diritto a pasti gratuiti o a prezzi ridotti.

La direttrice della scuola, Carlillian Thompson, spiega che alcuni studenti sono senza casa.

Molti di loro non hanno cibo a sufficienza o neppure illuminazione a casa e sono regolarmente testimoni di crimini.

Ecco perché la scuola fa del suo meglio per creare uno spazio sicuro per gli studenti, dove le loro esigenze sono soddisfatte.

La meditazione al posto della punizione: che succede nelle scuole?

Se alcuni di noi sono stati angeli in classe durante la loro infanzia, molti di noi probabilmente hanno avuto problemi almeno una o due volte a scuola.

Tuttavia, immagina che gli insegnanti ti dia della meditazione invece di una punizione per un’infrazione.

Quando uno studente disturba la classe, viene inviato in una stanza dove un membro dello staff lo incoraggia a parlare di cosa è successo.

La scuola afferma che il programma ha avuto effetti notevoli sull’ambiente di apprendimento e sulla produttività degli studenti.

Uno studente ha descritto come gli studenti che arrivano nella stanza di meditazione siano turbolenti e facciano sciocchezze.

Al contrario, quando se ne vanno, sono calmi, silenziosi e pronti a fare il loro lavoro.

Da quando è iniziato il programma, la signora Thompson afferma di non vedere praticamente più studenti per problemi disciplinari.

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: