La vera storia del vero cane chiamato Hachiko che toccherà il cuore di chiunque

Il film “Hachiko: A Dog’s Story” del 2009 è conosciuto da quasi tutti sul nostro pianeta.

E tutto questo perché è basato su una storia incredibilmente commovente e triste di lealtà e vera devozione.

Probabilmente, oggi, è molto difficile trovare qualcuno che non piangerebbe dopo aver visto questo film.

I commenti su Internet mostrano chiaramente che anche gli uomini più duri e forti non potevano trattenere le loro emozioni nel capire cosa stava succedendo sullo schermo.

La vera storia del vero cane chiamato Hachiko che toccherà il cuore di chiunque.

I commenti su Internet mostrano chiaramente che anche gli uomini più duri e forti non potevano trattenere le loro emozioni nel capire cosa stava succedendo sullo schermo.

Ma soprattutto, il fatto che questa storia sia interamente basata su eventi reali è affascinante.

E in questi momenti, si può involontariamente iniziare a pensare che la lealtà canina possa essere ancora più forte che nelle fiabe o nei film di fantascienza.

E, probabilmente, solo i proprietari di cani possono spiegare e comprendere appieno una tale folle devozione da parte degli animali!

Dopo tutto, qualsiasi animale cercherà di aiutare il suo proprietario e gli darà solo le emozioni più positive! La vera storia del vero cane chiamato Hachiko che toccherà il cuore di chiunque.

Il cane Akita Inu di nome Hachiko viveva in Giappone. È nato nel 1923, e quasi subito il cucciolo è stato regalato a un professore universitario.

Ha dato al piccolo il soprannome di Hachiko, derivato dalla parola giapponese “otto”, poiché il cucciolo era l’ottavo animale domestico dell’uomo.

Si è creato un legame molto forte tra loro e il cane seguiva letteralmente il suo proprietario ovunque.

Era evidente che Hachiko teneva molto alla sua persona e apprezzava quindi ogni secondo in più trascorso insieme.

Inoltre, il cane, proprio come nel film, accompagnava il suo proprietario fino alla stazione, per poi accoglierlo al ritorno del treno.

Questo è durato per un bel po’ di tempo fino a quando l’uomo è morto per un attacco di cuore.

E in quel momento, la vita del cane si è completamente divisa in un “prima” e un “dopo”.

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

La vera storia del vero cane chiamato Hachiko che toccherà il cuore di chiunque
Un cinghiale di 907 grammi che è stato allevato da un Golden Retriever cresce credendo di essere un cucciolo