Cinque cuccioli vittime di abusi nell’allevamento e portatori di gravi anomalie genetiche

L’associazione di salvataggio canino Marley’s Mutts non è estranea al salvataggio

di cani disabili, ma non c’è motivo per non essere sconvolti dalla crudeltà verso gli animali che incontra.

Lo scorso novembre, hanno salvato cinque cani intrappolati in un allevamento di cuccioli negli Stati Uniti.

A Tehachapi, in California, si è verificata una situazione più che tragica in un allevamento di cuccioli inadeguato e abusivo, riporta Newsweek.

I membri dell’associazione Marley’s Mutts Dog Rescue hanno salvato cinque giovani cani affetti da “gravi anomalie genetiche”.

Ai cuccioli mancavano “uno o più arti”.

“Questo è ciò che accade quando i cani sono incrociati o accoppiati. Alcuni devono essere amputati di un arto per poter vivere più liberamente”, si legge sulla pagina Facebook del rifugio il 20 novembre.

I cinque cuccioli sopravvissuti stanno aspettando il trattamento necessario per il loro recupero, dopo di che potranno essere collocati in “famiglie affidatarie”.

Il fondatore del rifugio, Zach Skow, desidera offrire ai cuccioli un “ambiente sano e amorevole”.

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Cinque cuccioli vittime di abusi nell’allevamento e portatori di gravi anomalie genetiche
Un gatto dagli occhi strabici si è illuminato di felicità quando è stato avvistato per strada