Il “doppleganger zombie” di Angelina Jolie è stato rivelato mentre esce di prigione dopo aver ingannato tutti

Sahar Tabar, l’imitatrice autoproclamata di Angelina Jolie, ha fatto scalpore sui social media non appena ha iniziato

a pubblicare foto di sé, affermando di aver subito 50 interventi chirurgici per assomigliare alla star di Hollywood.

Il suo account Instagram ha attirato più di 480.000 seguaci che l’hanno soprannominata “zombie” e “moglie cadavere” a causa del suo aspetto eccentrico.

In seguito, tuttavia, Tabar ha ammesso che il numero di interventi chirurgici che avrebbe subito era esagerato e che la maggior parte delle sue foto era stata ritoccata.

Quando le è stato chiesto perché si presentasse con una pelle grigiastra, labbra e zigomi eccessivamente grandi, ha risposto che si stava solo divertendo.

In un’intervista concessa a Sputnik, ha dichiarato:

“Ora vedo che ho qualcosa in comune con lei, Angelina Jolie, ma mi sto divertendo e assomigliare a qualcuno non è il mio obiettivo.

Nel tempo, quando pubblico una foto, rendo il mio viso più divertente e buffo, è una forma di espressione di sé, una sorta di arte. I miei fan sanno che non è il mio vero volto”, ha aggiunto.

Tuttavia, il suo aspetto non è passato inosservato solo a milioni di persone, ma le ha anche causato grossi problemi.

Vivendo in Iran, dove le regole sull’aspetto e sull’abbigliamento delle donne sono rigide, Tabar è stata accusata di blasfemia, istigazione alla violenza, guadagno di denaro in modo improprio e istigazione dei giovani alla corruzione.

Il suo avvocato ha affermato che successivamente è stata scagionata da due delle quattro accuse mosse contro

di lei, ma non ha voluto commentare ulteriormente perché Tabar sperava ancora di essere graziata.

Invece è stata condannata a 10 anni di prigione.

A un certo punto, ha chiamato Angelina Jolie, di cui è una grande fan, a fare campagna per la sua liberazione, dicendo:

“La Repubblica Islamica ha l’abitudine di tormentare le donne. Dobbiamo essere uniti contro questo apartheid di genere.”

Quando ha espresso pubblicamente il suo pentimento, il suo discorso ha suscitato simpatia.

I documenti medici hanno mostrato che al momento del suo arresto, Tabar soffriva di malattia mentale.

Poco dopo essere stata imprigionata, è stato riferito che sarebbe stata rilasciata su cauzione.

La verità è che senza un eccessivo trucco, Tabar somiglia comunque, in un certo senso, a una persona normale.

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Il “doppleganger zombie” di Angelina Jolie è stato rivelato mentre esce di prigione dopo aver ingannato tutti
Anne Hathaway condivide dolorosi ricordi della perdita di un bambino non nato